venerdì 15 maggio 2020

14 Maggio - Educare ad una umanità più fraterna. Il contributo delle religioni





Il 4 febbraio 2019 Papa Francesco e il Grande Imam di Al-Azhar si sono incontrati ad Abu Dhabi per firmare il documento su una Human Fraternity forWorld Peace and Living Together. Un documento congiunto che chiama alla riconciliazione delle persone di buona volontà al servizio della pace universale.

venerdì 24 aprile 2020

Il 25 aprile





Il 25 aprile è una Festa Nazionale italiana.

Si celebra La Liberazione, cioè la fine della seconda guerra mondiale che era sfociata in una crudele guerra civile tra partigiani e fascisti, alleati minori dei nazisti. 
È la festa della ritrovata libertà democratica codificata nella Costituzione e nelle strutture statuali da essa previste.

lunedì 20 aprile 2020

Demitizzare & Depotenziare?


Le epidemie sono come le guerre: periodicamente ritornano e i sopravvissuti vogliono dimenticarle il più presto possibile. Demitizzandole e depotenziandole.
L’ Influenza Spagnola (1918-1920) la ricordava mia madre molto allegramente, ma non mio padre. Entrambi nati nel 1910, lei aveva ricordi gioiosi di quando ammalata giocava con le sorelle sui letti di casa, lui di quando con suo padre erano andati a far costruire la cassa da morto per la nonna Giovanna. L’edificio dove a quei tempi era attiva la falegnameria delle casse mortuarie è stato abbattuto solo qualche anno fa, e la sua sparizione mi ha fatto vedere passare gli anni e le generazioni umane.

martedì 25 febbraio 2020

Il terremoto del Coronavirus

Il Coronavirus ed il Terremoto di Lisbona del 1755


Il terremoto provocò nella sola città ca. 100.000 morti, un terzo della popolazione residente.
Quanti morti provocherà il nostro Coronavirus non lo sappiamo ancora, ma la nostra società globalizzata ne è già profondamente ferita.
La catastrofe del 1755 ebbe un imponente strascico sociale e filosofico, addirittura epocale: Come può il Dio buono permettere questo?

giovedì 23 gennaio 2020

Global Compact on Refugees

Il dodicesimo vertice del Forum globale delle Nazioni Unite sulla migrazione e lo sviluppo si è aperto a Quito





lunedì 30 dicembre 2019

Il diritto alla pace





«La guerra, lo sappiamo, comincia spesso con l’insofferenza per la diversità dell’altro, che fomenta il desiderio di possesso e la volontà di dominio. Nasce nel cuore dell’uomo dall’egoismo e dalla superbia, dall’odio che induce a distruggere, a rinchiudere l’altro in un’immagine negativa, ad escluderlo e cancellarlo. La guerra si nutre di perversione delle relazioni, di ambizioni egemoniche, di abusi di potere, di paura dell’altro e della differenza vista come ostacolo; e nello stesso tempo alimenta tutto questo».  (Messaggio di pp. Francesco per la Giornata della Pace, 1° gennaio 2020).


Se le cose stanno così, quale senso ha la Dichiarazione sul Diritto alla Pace adottata dall'Assemblea Generale delle Nazione Unite il 19 dicembre 2016?