lunedì 27 luglio 2020

Bene comune e partiti politici

L'editoriale del 27.07.20 di Massimo Giannini, direttore de La Stampa, s'intitola: Una nuova questione morale.

«I partiti di oggi non fanno più politica. Sono soprattutto macchine di potere e di clientela,  scarsa a mistificata conoscenza della vita e dei problemi della società; ideali e programmi pochi o vaghi; sentimenti e passioni civile, zero. Gestiscono interessi, i più disparati, i più contraddittori, talvolta anche loschi, senza perseguire il bene comune... I partiti occupano lo Stato e tutte le sue istituzioni, gli enti locali, gli enti di previdenza...». 

lunedì 15 giugno 2020

Gli Stati Generali dell'Economia



Il Corriere della Sera dell'11 giugno scriveva:

«Il premier potrebbe giungervi con un documento scritto di sintesi delle varie proposte, a cominciare dal dossier del gruppo di Vittorio Colao, esaminate nelle ultime settimane. Tre — secondo quanto annunciato — i capisaldi di questa sintesi: il dossier semplificazione, il rilancio delle infrastrutture e l’estensione dell’Alta Velocità, incentivi per gli investimenti».

Cose non semplici, anche solo per poterne discuterne. Ma soprattuto sarà importante mettere sul tavolo proposte/soluzioni realizzabili.

La tradizione cristiana potrà, indirettamente o direttamente, presentare le proprie posizioni che partono dal rispetto della dignità delle persone e dalla promozione del bene comune. Si tratterà di renderle operative attraverso parametri di solidarietà, sostenibilità, diversità nel dialogo. E quindi nell'individuazioni delle vie di realizzazione auspicabile e possibili.

Senza dimenticare che tutto questo si muove all'interno dello scenario dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.




venerdì 15 maggio 2020

14 Maggio - Educare ad una umanità più fraterna. Il contributo delle religioni





Il 4 febbraio 2019 Papa Francesco e il Grande Imam di Al-Azhar si sono incontrati ad Abu Dhabi per firmare il documento su una Human Fraternity forWorld Peace and Living Together. Un documento congiunto che chiama alla riconciliazione delle persone di buona volontà al servizio della pace universale.

venerdì 24 aprile 2020

Il 25 aprile





Il 25 aprile è una Festa Nazionale italiana.

Si celebra La Liberazione, cioè la fine della seconda guerra mondiale che era sfociata in una crudele guerra civile tra partigiani e fascisti, alleati minori dei nazisti. 
È la festa della ritrovata libertà democratica codificata nella Costituzione e nelle strutture statuali da essa previste.

lunedì 20 aprile 2020

Demitizzare & Depotenziare?


Le epidemie sono come le guerre: periodicamente ritornano e i sopravvissuti vogliono dimenticarle il più presto possibile. Demitizzandole e depotenziandole.
L’ Influenza Spagnola (1918-1920) la ricordava mia madre molto allegramente, ma non mio padre. Entrambi nati nel 1910, lei aveva ricordi gioiosi di quando ammalata giocava con le sorelle sui letti di casa, lui di quando con suo padre erano andati a far costruire la cassa da morto per la nonna Giovanna. L’edificio dove a quei tempi era attiva la falegnameria delle casse mortuarie è stato abbattuto solo qualche anno fa, e la sua sparizione mi ha fatto vedere passare gli anni e le generazioni umane.

martedì 25 febbraio 2020

Il terremoto del Coronavirus

Il Coronavirus ed il Terremoto di Lisbona del 1755


Il terremoto provocò nella sola città ca. 100.000 morti, un terzo della popolazione residente.
Quanti morti provocherà il nostro Coronavirus non lo sappiamo ancora, ma la nostra società globalizzata ne è già profondamente ferita.
La catastrofe del 1755 ebbe un imponente strascico sociale e filosofico, addirittura epocale: Come può il Dio buono permettere questo?