venerdì 8 giugno 2018

I 90 anni di Gustavo Gutiérrez OP



Gustavo Gutiérrez, uno dei fondatori della Teologia della Liberazione, compie oggi 90 anni.         E che anni !




Chi lo conosce, può testimoniare dell'estrema operosità scientifica e divulgativa, unita alla sua personale pietà religiosa.

lunedì 28 maggio 2018

L'Irlanda e l'aborto


In seguito al recente referendum la Repubblica d’Irlanda 


cambierà  presto la sua legislazione restrittiva sull’aborto. Dal punto di vista della stato di diritto non si può eccepire nulla: il popolo sovrano si è pronunciato.

Su quello morale invece bisogna essere chiari. 


domenica 20 maggio 2018

La irrilevanza politica dei cattolici italiani




É inutile fare delle elucubrazioni metafisiche. 


La non visibilità cattolica nella politica italiana è il segno della debolezza della Chiesa nella società italiana. I rapporti personali con Dio sono un'altra cosa, ma l'assenza di presa sulla realtà sociale è cosa che si può misurare.  Il fatto che pochissimi politici dicano di essere cattolici/cristiani è un sensore sicuro.

lunedì 30 aprile 2018

L'irrilevanza politica dei cattolici in Italia è misurabile




Corriere della Sera 29 aprile 2018
Colpisce l’afasia della Chiesa dopo il voto e in presenza delle difficoltà nel formare un governo
Come stupisce che il silenzio non faccia notizia. Non si tratta di rimpiangere tempi in cui i vescovi impartivano benedizioni (o condanne). Ma una Chiesa che fatica a parlare alle persone e ai soggetti politici contribuisce ad un deficit di dialogo, convivenza, valutazione responsabile dei problemi e delle possibili soluzioni.

giovedì 19 aprile 2018

I cristiani in Medio Oriente


Il Cristianesimo in Medio Oriente c'è nato. 


Non è strano quindi che aleggi tra i cristiani di ogni parte del mondo la nostalgia della loro patria d'origine.  Oggi però quelle terre sono sotto assedio e sotto le bombe; e con poche speranze di uscirne a breve.


Tutti gli abitanti ne soffrono, ma in particolare i cristiani che hanno un bonus o malus in più: 


sono anche presi di mira dagli estremisti islamici (e non solo) i quali vedono la buona occasione per risolvere radicalmente il pluralismo religioso.

sabato 17 febbraio 2018


Oggi il clero cattolico è sottoposto in tutto il mondo, specialmente in quello mediatico, ad una critica che oscilla tra il serio ed il feroce.  


In fondo è il destino di tutte le élites in questa fase storica. Ma come si reagisce a tutta questa pressione?  Vergognandosi?  Ignorando?

Papa Francesco ci da un esempio con il suo modo di essere prete cattolico.

Ma anche con quello che propone ai suoi preti romani ed a tutti gli altri.
Si può leggere in questo testo del 15 febbraio 2018 registrato durante l'incontro di Bergoglio con i Parroci romani.

Vi si trovano elencati i problemi reali del clero cattolico e schizzate le vie della loro soluzione.

Ecco il testo integrale (non ancora ufficiale) dell'incontro


lunedì 22 gennaio 2018

La seconda alba della civiltà



Il 19 gennaio Papa Francesco ha incontrato a Puerto Moldonado in Perù 5.000 indigeni provenienti dall’Amazzonia peruviana, e anche dalla Bolivia e dal Brasile. 


Il luogo d’incontro era il Coliseo Nacional Madre-de-Diós come si può vedere nella foto a lato e in tanti filmati su Youtube.

Vedendo l’assemblea, ascoltando i discorsi e seguendo le danze indiane si ha l’impressione di essere ritornati all’inizio della civiltà. 


mercoledì 3 gennaio 2018

Come un eunuco che vuol deflorare una ragazza


Non ricordo chi ha detto che la Bibbia non è noiosa 


perché vi si trova di tutto: sesso, violenza, sangue, tenerezza, compassione...

C'è anche un curioso versetto del Siracide 20,4:  Come un eunuco che vuol deflorare una ragazza, così chi vuole fare giustizia con la violenza.

Nella tradizione un eunuco è presentato come un non-vero-uomo, mentre i violenti si presentano come i-veri-uomini.


Se enumeriamo le guerre regionali in corso arriviamo facilmente a contarne decine. 


E se contiamo i danni umani e materiali che producono arriviamo a cifre astronomiche. Come d'altronde lo sono le cifre spese annualmente per gli armamenti. Quest'ultime sono facilmente controllabili sul sito del SIPRI (Stockholm International Peace Research Institute).